Chiamateci ora al  39.39.160.160 per prenotazioni

Chi siamo

Il giusto ristorante per degustare i piatti di Picerno e dintorni

Il nostro ristorante è collocato a dominare questo piccolo paese della Basilicata, che ha radici antiche e che ultimamente è stato riscoperto per il suo patrimonio storico ed anche naturale. Per armonizzare queste bellezze, ci pregiamo di offrire anche tutta la tradizione di sapori e profumi della cucina locale, andando a valorizzare le materie prime della zona.

Chi siamo

Da oltre quarantanni la famiglia Lettieri si occupa di ristorazione ed ha reso il Ristorante Delle Rose il punto di riferimento, di Picerno e di tutte le zone vicine, per la cucina tradizionale lucana. Esperienza e cura nella scelta delle materie prime, accoglienza e disponibilità verso il cliente, uno staff altamente qualificato sono la giusta ricetta per poter offrire ai clienti non una semplice cena od un pranzo, ma un vero e proprio momento di esperienza di sapori. Gusto che spazia da quello più casereccio della tradizione contadina, a quello più raffinato con nuovi piatti legati ai cambiamenti dei gusti ed alle nuove necessità, sino ai piatti nazionali ed internazionali come una pizza preparata a regola d'arte.

Il territorio

Il piccolo comune di Picerno, situato in provincia di Potenza, inizia la sua storia all'epoca dei Normanni, come antica fortezza ed avamposto militare per il controllo del territorio, questo per la posizione dominante collinare. Piccolo feudo, è stata governata nel corso degli anni da diverse famiglie nobili che hanno contribuito alla sua bellezza. Grazie alla costruzione di bei palazzi di pregio e di architettura religiosa, in questi ultimi anni la cittadina è stata rivalutata ed inserita nell'elenco delle eccellenze dei monumenti storici italiani. Oltre a questo è un luogo che, grazie al suo parziale isolamento per anni, ha mantenuto un territorio ricco di vegetazione e di bellezze naturali apprezzabilissime, con splendidi panorami incontaminati. 
Telefonate al 393 9160160 per riservare il vostro tavolo
Share by: